Utilizzare un relè con Arduino

Un relè è un componente che funziona da interruttore di un circuito in media tensione, il cui funzionamento è controllabile in bassa tensione. Lo possiamo usare per consentire ad un micro controllore (che lavora a 5Volt) di fare da interruttore su un circuito a 220Volt.

Il relè in figura ha tre pin in ingresso che vanno collegati ad Arduino: il pin per Vcc, il pin GND, il pin segnale. Questi pin vanno collegati alla 5Volt, al pin GND ed al pin con il segnale di controllo. Dalla parte opposta c’è il circuito in media tensione dove abbiamo tre connettori due dei quali li utilizziamo per inserire l’interruttore in serie nel circuito a media tensione (220Volt). Bisogna collegare il pin centrale ed il pin NO se il circuito normalmente è aperto (per esempio una lampada che normalmente è spenta aprendo il circuito) altrimenti si usa sempre il connettore centrale e quello NC Per circuiti normalmente chiuso.

Leggiamo i dati di targa.

Sul relè leggiamo questi dati: 10A 250VAC; 10A 125VAC che vuol dire che il relè può essere inserito in un circuito tipo Europero a 220Volt e in tal caso sopporta la massima potenza di 10×250=2500Watt prima di fondersi , oppure in uno di tipo americano a 125Volt massimo, ed in tal caso la potenza massima sopportata è 1250watt. Bisogna ricordarsi di ciò per evitare di far fondere il relè.

Quando si usa un relè ricordate che un lato é sottoposto a media tensione e quindi dobbiamo adottare le dovute precauzioni..

Esperienza.

Utilizziamo il relè per comandare l’accensione di una lampada tramite Arduino. Spezziamo uno dei fili della lampada e colleghiamo i due estremi ai connettori NO e C. Dal lato opposto colleghiamo il pin S con il pin 7 di Arduino e gli altri al GND e al 5V. Infine inseriamo il programma blinking led modificndo il delay a 2000ms (in pratica il relè lo pilotiamo tramite l’istruzione digitalWrite).

Ecco infine il codice da inviare al Arduino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.