Il sistema solare si è formato all’incirca 4,7 – 5 miliardi di anni fa da una “nebulosa” una vasta massa di detriti, polveri e gas in gran quantità presente in una zona dell’universo e caratterizzata dal moto della materia all’interno di essa.

Quella in foto è la nebulosa di Orione.

 

Nel cosmo una delle forze più importanti che agisce sulla materia è la forza “di gravità” che è la forza che si esercita sulla materia e che tende a far cadere gli oggetti gli uni contro gli altri: due rocce che vagano nello spazio se si avvicinano troppo tra di loro tendono ad attrarsi ed ad urtare l’una contro l’altra.

Se una meteora si avvicina alla terra, vien attratta da essa (perché la Terra ha una grande massa) e quindi molto probabilmente cade su di essa. La notte del 10 Agosto (notte di San Lorenzo) questo fenomeno è particolarmente evidente nei cieli estivi.

A causa di questo fatto, al centro della nebulosa, ove c’è maggior concentrazione di materia e gas si è cominciata a formare una grossa massa di gas, che, man mano che cresceva continuava ad attrarre ulteriore gas. Nelle periferie della nebulosa, altre masse si sono formate, anche di natura rocciosa. Le masse più grandi attraevano le masse più piccole determinando collisioni ed esplosioni e man mano che passava il tempo si formavano i pianeti.

 

Di Antonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *