I batteri e le malattie batteriche

I batteri sono organismi unicellulari (costituiti da una unica cellula) la cui forma tipica prevede una “capsula” esterna con un “flagello” terminale che aiuta il batterio a spostarsi. All’interno della cellula c’è il citoplasma ed il nucleo.

 

Le dimensioni di un batterio sono molto piccole, di qualche micrometro (un milionesimo di metro). Anche se troppo piccoli perché possiamo vederli ad occhio nudo, i batteri sono ovunque: ce ne sono tantissimi nel nostro corpo e sul nostro corpo e tantissimi sono in ogni ambiente terrestre. Esistono batteri che sopravvivono alle temperature più basse, altri alle temperature più alte. Alcuni batteri sopravvivono in assenza di aria, altri nel profondo dell’oceano ed altri nei ghiacciai perenni.  In un cucchiaio di terreno potete trovare 10.000. miliardi di batteri. I batteri non sono sempre offensivi e pericolosi, alcuni sono utili all’uomo: per esempio nel nostro intestino moltissimi batteri aiutano la digestione, nel cibo, molti batteri consentono la produzione di yogurt e formaggi.

La forme dei batteri.

Batteri diversi hanno forme diverse. I batteri possono avere la forma “cocco” se sono a forma di cerchio, “bacilli” se hanno una forma allungata, “bacilli flagellati” se hanno una coda. In figura vedete diverse forme dei batteri.

  •  cocco: sferica
  •  bacillo: a bastoncello
  •  vibrioni: a forma di una “virgola “
  •  spirilli: a forma di spirale
  •  spirocheta: a forma di piccolo cavatappi

Forma dei Batteri

Riproduzione dei batteri.

Generalmente i batteri si riproducono “dividendosi a metà”: il batterio, ad un certo punto della sua vita, cresce di dimensione, produce al suo interno strutture raddoppiate e successivamente si divide in 2 parti, in ognuna delle quali c’è un nuovo batterio giovane.

 

I  batteri nell’uomo:

Normalmente il corpo umano contiene diverse centinaia di specie diverse di batteri, ed ogni specie è rappresentata da molti milioni di milioni di batteri singoli.

La maggior parte di questi batteri si trova:

  • Sulla pelle e sui denti

  • Negli spazi tra i denti e le gengive

  • Sulle mucose che rivestono il naso e le fosse nasali, la gola, l’intestino e la vagina

Molti batteri hanno funzioni utili, per esempio contribuendo alla scomposizione del cibo nell’intestino. Tuttavia, in caso di problemi, mucose danneggiate, ferite, i batteri possono provocare malattie, penetrare nei tessuti, infettare tessuti adiacenti, organi umani (come l’orecchio, i polmoni, il cervello, l’addome, il bacino, la pelle) o addirittura il sangue… provocando la morte dell’individuo.

 

Antibiotici.

Poiché alcuni batteri danno luogo alle malattie, l’uomo ha creato un medicinale detto “antibiotico” (contro la vita) capace di impedire la riproduzione o uccidere i batteri. Alcuni antibiotici cono naturali e provengono da speciali muffe (miceti) , altri sono sintetizzati in laboratorio.

 

Malattie batteriche:

Colera: grave infezione intestinale causata dal batterio Gram-negativo Vibrio cholerae, che provoca diarrea grave e che, in assenza di trattamento, può essere fatale.

Pertosse: malattia infettiva altamente contagiosa causata dal batterio Gram-negativo Bordetella pertussis, che comporta accessi di tosse che in genere terminano con una prolungata inspirazione profonda dal suono acuto.

Difterite: infezione contagiosa, talora fatale, delle vie respiratorie superiori causata dal batterio Gram-positivo a forma di asta (vedere la figura Che forma hanno i batteri) Corynebacterium diphtheriae. Alcuni tipi di Corynebacterium diphtheriae rilasciano una potente tossina in grado di danneggiare il cuore, i reni e il sistema nervoso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.