Creare interfacce per IoT con ThingSpeak: la registrazione

Un portale molto utile a chi desidera cimentarsi con l’ Internet delle cose e necessita di avere una interfaccia web su cui monitorare i propri sensori è ThingSpeak. Come descritto nell’immagine il sito è un portale che raccoglie i dati provenienti da uno o più sensori che voi desiderate controllare in casa vostra o sulla vostra rete LAN privata: quindi potete pensare a sensori di temperatura in cantina per controllare la fermentazione del vino, sensori di livello liquido in un serbatoio, sensore di quantità di zuccheri nella birra che state auto producendo, sensori di luce per i pannelli fotovoltaici o per la serra in casa, sensori di pressione, vento ed umidità sulla terrazza, ma anche ad analoghi sensori sul posto dove lavoratore, o per monitorare la serra del vostro amico.

Signup tsp ml image

 

Occorre innanzitutto registrarsi (gratuitamente) e creare un account, pertanto fate click sul simbolo del login in alto a destra e poi sul tasto “create account” in basso a sinistra ed inserite i vostri dati (email, nazione di residenza, nome e cognome).

Vi viene richiesta una mail della vostra università o organizzazione per usare le funzionalità di analisi dati di Matlab, se invece avete la mail privata confermate quella.

A questo punto vi viene richiesto di confermare la registrazione: andate sulla vostra casella di posta elettronica e confermate la registrazione, poi ritornate sulla pagina web e premete il pulsante “continua”.

Se tutto è andato bene vi verrà chiesta di inserire una password (bisogna utilizzare almeno un carattere maiuscolo ed uno minuscolo ed almeno 8 lettere) e di confermare il tutto. Infine dovete indicare se siete uno studente o docente. A questo punto avete un account ma dovete creare un canale, fate click su “new channel”.

 

dovete dare un nome al canale ed ad un sensore. Ci sono anche tutta una serie di dati aggiuntivi che si potrebbero inserire.

A questo punto avete il vostro monitoraggio da remoto, l’interfaccia presenta grafici o indicatori come in figura sotto che possono essere anche resi pubblici. Per connettere il sensore con ThinkSpeak bisogna inserire un codice nell’algoritmo con cui gestite il sensore, il codice lo trovate sul vostro account di ThinkSpeak. Per la spiegazione della procedura vi rimando ad un prossimo articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.