Il Conto Termico

Il Conto Termico rimborsa parte delle spese sostenute per rendere efficiente il sistema di riscaldamento / raffrescamento o i sistemi di building automation di un fabbricato. Non si tratta di uno sgravio fiscale sulle imposte ma di un vero e proprio rimborso ricevuto in 2 mesi.

 

Il conto termico 2.0 l’efficienza è un’arte.

Il conto termico è un regime di sostegno per interventi di produzione di energia termica da fonti rinnovabili e incremento dell’efficienza energetica: il conto termico 2.0 introduce i principi di semplificazione, efficacia, diversificazione e innovazione tecnologica ampliando così la gamma di interventi incentivabili.

Tra le novità introdotte dal conto termico 2.0 ci sono gli incentivi per:

  1. trasformare edifici esistenti in edifici a energia quasi Zero,
  2. sostituire i vecchi impianti di illuminazione con sistemi più efficienti
  3. l’installazione di tecnologie di controllo automatico degli impianti termici ed elettrici la cosiddetta “Building Automation“.
  • Si parla di edifici a energia quasi Zero in caso di interventi di ristrutturazione edilizia su edifici di proprietà della amministrazione incluso l’ampliamento fino ad un massimo del 25% della volumetria.
  • Per Building Automation invece si intendono quelle tecnologie che permettono di gestire e controllare in maniera automatica gli impianti termici ed elettrici dagli edifici migliorandone l’efficienza energetica e il rilevamento dei consumi.

Gli incentivi per l’incremento dell’efficienza energetica sono pari al 40% delle spese ammissibili mentre possono coprire fino al 65% delle spese ammissibili gli interventi di produzione di energia termica da fonti rinnovabili.

Conto termico 2.0 l’efficienza è un’arte!

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.