Le fibre tessili

Le fibre tessili (PPT)       Le fibre tessili (PDF)

le fibre tessili sono di diverse tipologie ed origini e possono essere classificate come segue:

  

 

video:

Tecnofibre

  • Nate a fine 1800
  • Si ottengono trattando chimicamente cellulosa (artificiali) o petrolio (sintetiche)
  • Produzione superiore alle fibre naturali
  • Vantaggi: resistenti, non attaccate dalle tarme, sono leggere, si asciugano subito, non si devono stirare.
  • Svantaggi: non assorbono l’umidità, generano elettricità statica, sono poco compatibili con la pelle.

Lino

  • Fibra naturale vegetale
  • Lunga 1 metro
  • Brucia rapidamente
  • Disperde il calore (dà freschezza)
  • Resistente

Produzione del lino

  1. Coltivazione: dure 3 mesi e si ottiene una piantina sottile di 1 metro di altezza.
  2. Raccolta: si sradicano le piante e si coricano a terra con una macchina.
  3. Seccatura: la pianta viene seccata e dal fusto si separano strisce di fibre lunghe 1 metro; sono i «vasi» che trasportavano l’acqua nella pianta.
  4. Estrazione delle fibre: la pianta è battuta e lavorata tra rulli che ne rompono la parte legnosa liberando la fibra che viene anche pettinata.

 

Il cotone

  • Fibra naturale, vegetale.
  • Lunga 2 -3 cm
  • Forma appiattita tipo nastro
  • Brucia velocemente
  • Dal fiore della pianta, Assomiglia alla bambagia
  • Colore bianco, lucente
  • Economica
  • Molto diffusa
  • Buona compatibilità con la pelle
  • Disperde il calore
  • Igienica.

Produzione del cotone

  • 1.Coltivazione: dura 3 mesi
  • 2.Apertura della capsula: dura 3 mesi e la capsula esce la bambagia
  • 3.Raccolta: a mano o a macchina (più file assieme)
  • 4.Estrazione delle fibre: nello stabilimento le macchine estraggono le fibre, le separano dai semi, le pettinano e ammatassano.
  • 5.Formazione delle balle da vendere.

La seta

  • Origine naturale animale
  • Filamento sottile, lucente, lungo anche 1km
  • Si ottiene dal «bozzolo» del baco da seta
  • Brucia con difficoltà
  • È leggera
  • Resistente
  • Mantiene il caldo ed il fresco sul corpo
  • Costosa

La seta: 3 varietà

  • 1.Seta greggia: ruvida, rigida, opaca e gommosa
  • 2.Seta cotta: lavata e senza sostanze gommose, morbida e lucente, la migliore e più costosa.
  • 3.Seta caricata: addizionata (per immersione) di Sali minerali, più rigida, pesante, meno costosa.

Produzione della seta

  • 1.Raccolta: il baco tesse il bossolo in cui si nasconde. I bozzoli sono raccolti e depositati in canestri.
  • 2.Stufatura: i bozzoli vengono scaldati in acqua a 90°C per uccidere la crisalide che distruggerebbero il filo.
  • 3.Immersione: i bozzoli sono immersi in acqua calda per ammorbidirli e poi si comincia a srotolare il sottile filo.
  • 4.Trattura: 4 o 8 fili vengono collegati a gruppi ad una macchina che li avvolge ad un aspo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.