Wemos D1 Mini

WeMos D1

Questa mini scheda è una versione clode di Arduino uno, veramente molto piccola, ma è anche molto più potente e possiede delle caratteristiche in più, prima fra tutte ha il wifi incorporato ed è così accessibile tramite indirizzo IP in una rete LAN. Questo significa che potete far girare su di essa un programma e vederne gli output in remoto per esempio tramite un browser (client). Wemos possiede anche una serie di interfacce e sensori adattabili che ne fanno un piccolo kit per IoT.

(link per acquisto www.homotix.it)

Alcuni progetti o link utili.

  1. Un progetto con Blink.
  2. Michele Pinassi.
  3. Mauro Alfieri.
  4. Michele Maffucci.
  5. Innovazione locale.
  6. Domotica.
  7. FaenzaShatzu
  8. ne555
  9. viziato
  10. lucadentella
  11. adrirobot
  12. robotdomestici.
  13. iltucci
  14. reboot
  15. myelectronichome
  16. danielealberti
  17. progettiarduino
  18. mrwatt.

Cosa ci potete fare.

Tuto quello che create con Arduino lo potete fare anche qui ma, Wemos è molto più compatta, è+ più veloce, ha il wifi, ha delle shiel con cui si crea un oggetto componibile con più interfacce / sensori / attuatori. Per esempio:

  1. un sensore di temperatura da mettere in un ambiente e controllato da Google Crome.
  2. un bipper vicino ad un sensore di prossimità che vi avverte se qualcosa si allontana o avvicina troppo.
  3. una interfaccia da Google Chrome con cui accendete e spegnete luci e controllate sul browser se risulta accesa o meno.
  4. un grafico sul browser che vi dice la cronologia del livello acqua di un fiume o serbatoio.
  5. ecc . ecc.  ecc.

 

 

Risultati immagini per wemos shield

Foto con esempi di moduli componibili:

Immagine correlata Immagine correlata
Risultati immagini per wemos shield Risultati immagini per wemos shield
Risultati immagini per wemos shield Risultati immagini per wemos shield

 

Wemos D1 Mini Possiede un microcontrollore esp8266 che è molto potente e che si può programmare tramite la IDE  di Arduino proprio come fate con Arduino e addirittura è possibile utilizzare la Ide a blocchi proprio come Scratch. Sul modulo D1 c’è l’interfaccia USB con cui la collegate al computer come succede con Arduino. Una cosa molto importante è che i PIN sono tutti a 3,3 volt e quindi bisogna stare attenti perché molti dispositivi usati per Arduino qui non vanno bene.

Specifiche tecniche.

  • CPU Esp8266
  • 11 PIN digitali
  • Un pin analogico
  • Un connettore micro USB
  • Compatibilità con Arduino e nodemcu
  • Dimensioni 2 cm x 3 cm
  • Interfaccia i2c D2 e D1 che realizzano un bar su cui è possibile collegare 127 nodi.
  • Interfaccia Spi PIN D5 D6 e d7 su cui è realizzato un collegamento Masters slave

 

 

Filmati di progetti:

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.